Osservatorio regionale dei contratti pubblici

Con D.G.R. n. 902/2008 e successive modificazioni è stata assegnata alla Stazione Unica Appaltante della Regione Marche (SUAM) la funzione di verifica dei provvedimenti di aggiudicazione definitiva di contratti per la realizzazione di lavori di importo superiore a 500.000,00 € e per l'acquisizione di beni e servizi di importo superiore a 50.000,00 € emessi dall'ASUR, dalle aziende ospedaliere, dall'INRCA, dalle strutture della Giunta regionale e dalle società SVIM e IRMA.

L'attività di verifica riguarda un campione pari al 10% delle procedure negoziate.

Il sorteggio delle procedure soggette a verifica viene effettuato, in seduta pubblica, alle ore 10,00 del primo martedì di ogni mese, presso gli uffici della P.F. "Stazione Unica Appaltante della Regione Marche", e riguarda i provvedimenti inseriti nel sistema informativo integrato "Attiweb-decreti" nel corso del mese precedente.

Ai fini dell'attività di verifica la P.F. " Stazione Unica Appaltante della Regione Marche" può:

  1. chiedere documenti, informazioni e chiarimenti in ordine al provvedimento oggetto di verifica, che debbono essere trasmessi entro i successivi 15 giorni;
  2. disporre ispezioni presso le amministrazioni aggiudicatici, che debbono consentire l'accesso ai documenti riguardanti tutte le fasi preordinate all'aggiudicazione definitiva.

Qualora dall'attività di verifica emerga un'azione amministrativa non conforme alla disciplina di settore o non rivolta al conseguimento del giusto prezzo, il dirigente della P.F. "Stazione Unica Appaltante della Regione Marche:

  1. redige un'apposita relazione contenente
    1. i profili di illegittimità riscontrati;
    2. le motivazioni circa la non convenienza o inidoneità dell'offerta aggiudicataria in relazione all'oggetto del contratto e contenente;
    3. le indicazioni sugli atti conseguenti;
  2. trasmette la predetta relazione
    1. al dirigente del Servizio Salute della Giunta regionale per quanto concerne le procedure riguardanti le strutture del servizio sanitario regionale
    2. competente dirigente di Servizio per quanto concerne le procedure riguardanti le Posizioni di funzione o di progetto della Giunta regionale;
    3. al Segretario generale per quanto concerne le procedure riguardanti i Servizi della Giunta regionale;
    4. al dirigente del Servizio Programmazione, bilancio e politiche comunitarie per quanto concerne le procedure riguardanti le società SVIM e IRMA;
    5. alle competenti Autorità, avuto riguardo alle specifiche fatti specie emerse.

Qualora dall'attività di verifica non emergano irregolarità, il dirigente della P.F. " Stazione Unica Appaltante della Regione Marche " ne dà comunicazione all'amministrazione aggiudicatrice."